Fondo antico

Fondo del Convento di S. Maria Maggiore (TS)

Il Fondo raccoglie 188 volumi per un totale di 201 opere catalogate (15 cinquecentine; 25 sicentine; 151 opere del ‘700-‘800) provenienti da Convento di S. Maria Maggiore di Trieste. L’acquisizione del Fondo antico da parte della Biblioteca di San Francesco della Vigna è avvenuta nel settembre 2001 in seguito alla decisione dei frati di lasciare la loro presenza.

I libri prima dell’arrivo a Venezia giacevano ammassati in uno stanzone sottoposti all’umidità e all’attacco di tarli e roditori per cui il loro stato di conservazione non risulta molto buono. Le edizioni straniere sono soltanto 27 e ben 89 risultano stampati a Venezia.

Dall’analisi del materiale predominano le discipline di carattere teologico e dogmatico ma non mancano opere di letteratura, come le Rime di Torquato Tasso stampate a Brescia presso Pietro Marchetti nel 1592-1593 in due volumi. Questa edizione risulta molto importante perché è la prima ad essere autorizzata dall’autore, del quale in testa al primo volume compare la lettera dedicatoria al conte di Mantova Vincenzo Gonzaga, datata 1 novembre 1591. La prima edizione era uscita a Venezia presso Aldo Manuzio nel 1581, a questa ne erano seguite altre ma nessuna era stata autorizzata dal Tasso. Si trovano anche le opere del Metastasio, le Opere del Sarpi, Dell’historia vinitiana del Sabellico, ecc.

Anche per questo fondo il nucleo originario risulta di provenienza conventuale successivamente accresciuto grazie alla magnanimità di donatori/benefattori come si evince dall’analisi delle note di possesso presenti sui volumi.