News

Restauro libri antichi 2017

Grazie al contributo annuale dell’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali della CEI è stato possibile restaurare 8 volumi del Fondo del Convento di S. Daniele di Lonigo (VI):

*Quaestiones in tertium librum sententiarum Petri Lombardi, di Ioannes Duns Scotus, Padova 1473

*In primum sententiarum ex recognitione Io. Badii, di Ioannes Maior, Parigi, 1519

*Rosarium super Decreto, di Guido da Baisio, Venezia, 1495

*Commentarius in secundum librum Sententiarum Petri Lombardi, di Bonaventura da Bagnorea, Treviso, 1477

*Quadragesimale de floribus sapientiae, di Ambrogio da Spira, Venezia, 1493

*Facta et dicta memorabilia, di Maximus Valerius, Venezia, 1514

*Roma instaurata, di Flavio Biondo, Venezia, 1510

*Sermones in Canticum Salomonis ad eo loco ubi B. Bernardus morte praeventus dessit, di Bernardus Claraevallensis, Lione, 1529

Tutti gli esemplari erano gravemente danneggiati: dorsi in parte mancanti, piatti staccati o mancanti; carte in fase di distacco o staccate; macchie d’umidità; carte ingiallite, qualche fioritura di muffe e camminamenti di tarli.

Il loro precario stato di conservazione ne impediva la consultazione da parte degli studiosi.

I lavori di restauro, eseguiti dalle restauratrici Ester Manganotti e Viviana Molinari, hanno permesso di restituire i volumi alla ricerca e allo studio. Il collaudo finale ad opera della Soprintendenza Archivistica del Veneto e Trentino ha certificato il buon esito dei lavori.