News

Lascito librario di mons. Ezio Memo

Nel mese di Maggio (2018) la biblioteca riceve in donazione il fondo librario (3000 volumi) di mons. Ezio Memo.

Mons. Memo (1931-2017) era nativo di Burano, dov’era tornato ad abitare negli ultimi anni della sua vita. Ordinato sacerdote nel 1955 dal Patriarca Roncalli, don Ezio ha avuto un’intensissima vita, impegnata in Diocesi con numerosi e rilevanti incarichi.

Ha insegnato per decenni in Seminario patriarcale matematica e biblica. Nei primi tempi di sacerdozio, è stato vicario o collaboratore pastorale in diverse comunità parrocchiali tra cui Gazzera, Catene, Bragora, San Giacomo dall’Orio e San Simeone. Dal 1963 al 1971 è stato poi rettore di San Zan Degolà; dal 1971 al 1982 di San Zulian e dal 1994 al 2004 di San Giovanni Novo. Ma numerosi e significativi sono stati soprattutto i vari incarichi diocesani che più Patriarchi gli hanno via via affidato: tra l’altro è stato difensore del vincolo presso il Tribunale ecclesiastico regionale (dal 1972 al 1985), vicecancelliere patriarcale (dal 1976 al 1984), delegato patriarcale per le religiose (dal 1981 al 1985), vicario patriarcale per gli istituti di vita consacrata (dal 1985 al 1994), provicario generale e moderator curiae (dal 1989 al 2002), economo diocesano ad interim (dal 1991 al 1995), direttore dell’Ufficio diocesano Beni culturali (dal 1996 al 2002), delegato patriarcale per i problemi giuridici e per gli studi accademici (dal 2002 al 2013) nonché canonico onorario e poi residenziale di San Marco ed anche (dal 2006 al 2013). È stato anche a lungo segretario aggiunto della CET.

La collezione libraria di mons. Memo inevitabilmente risente delle sue attività di docente e di sacerdote. Numerosi infatti sono i volumi dedicati alla matematica e alla fisica, alla teologia e al diritto canonico, alla spiritualità e alla morale. Ma la grande passione di don Memo è stata certamente la Sacra Scrittura: oltre la metà dei volumi pervenutici sono di argomento biblico. Un amore, quello per la Bibbia, coltivato costantemente nel corso degli anni fino agli ultimi giorni di vita.